ECONOMIA

La vertenza

Aras: verso lo sciopero dei lavoratori dal 23 settembre

La decisione finale nei prossimi giorni e se non ci sarà un faccia a faccia con il governatore Solinas
dipendenti aras in protesta (archivio l unione sarda murgia)
Dipendenti Aras in protesta (archivio L'Unione Sarda - Murgia)

Sciopero dei lavoratori Aras dal prossimo 23 settembre. La proclamazione dell'astensione dal lavoro sarà fatta da Confederdia e Uila nei prossimi giorni se non ci sarà un faccia a faccia con il governatore Solinas.

La decisione è emersa durante un'assemblea degli oltre 200 operatori dell'associazione regionale allevatori a Tramatza per discutere della loro vertenza.

Dopo la mobilitazione dello scorso 10 settembre, con la protesta in piazza, si riaccende il faro sulla situazione dei lavoratori che chiedono l'attuazione della legge regionale 3 del 2009, ribadita con la 47 del 2018 con l'assorbimento di questi all'interno dell'Agenzia Laore attraverso un concorso riservato e un concorso pubblico per i dipendenti esclusi dalla condizioni previste dalla norma precedente.

Attualmente però la prospettiva è quella del licenziamento a fine anno.

Per questo i sindacati sollecitano un incontro "urgente" con il presidente della Regione Christian Solinas, "con l'auspicio di ottenere un definitivo chiarimento sulla vicenda che li riguarda ed un deciso intervento che porti all'immediata applicazione della legge regionale 47/2018".

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}