ECONOMIA

ammortizzatori sociali

Air Italy, via libera ai 10 mesi di cassa integrazione per i lavoratori

La Cgil: "A Olbia ci sono 500 posti di lavoro ad altissimo valore aggiunto, intervenga la Regione"
un volo air italy (archivio l unione sarda)
Un volo Air Italy (archivio L'Unione Sarda)

Via libera ai 10 mesi di cassa integrazione per i 1.453 lavoratori Air Italy che operano tra Olbia e Malpensa. Il Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, dopo aver esaminato lo schema del decreto agosto ha dato parere positivo.

Lo annuncia il leader della Cgil Trasporti della Sardegna Arnaldo Boeddu che parla di "un sostegno al reddito indispensabile per i lavoratori e rispettive famiglie e un tempo entro il quale riuscire a trovare soluzioni alternative al licenziamento".

Ora bisognerà apporre la firma su un verbale di accordo da sottoscrivere in sede ministeriale con i sindacati, "ma - osserva Boeddu - ci si deve occupare contestualmente anche del problema collegato a una prospettiva industriale che possa salvaguardare gli operatori Air Italy attualmente dipendenti della compagnia in liquidazione".

"Entrambe le regioni direttamente coinvolte in questa difficile vertenza, Sardegna e Lombardia, debbono uscire allo scoperto e dire chiaramente quanto vorranno impegnarsi e quante risorse intendono mettere a disposizione, affinché non vengano dispersi 1.453 posti di lavoro e un know how aeronautico costruito in quasi sessant'anni di storia - aggiunge Arnaldo Boeddu -. In particolare a Olbia ci sono 500 posti di lavoro ad altissimo valore aggiunto che rappresentano il fiore all'occhiello non solo per la nostra isola ma per tutto il nostro Paese. Per questo motivo ci aspettiamo a breve una convocazione da parte del governatore sardo Solinas".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}