ECONOMIA

il piano

"Completare la banda ultra larga nell'Isola": appello di Confartigianato alla Regione

In questo momento, in Sardegna, sono aperti 75 cantieri, mentre 220 sono quelli collaudati e 152 i servizi attivati
foto simbolo (archivio l unione sarda)
Foto simbolo (Archivio L'Unione Sarda)

A che punto sono i lavori in Sardegna del piano banda ultra larga nazionale che già a fine 2020 doveva portarla a tutti i sardi e che invece ci metterà due anni in più? Confartigianato Sardegna scrive alla Regione e rivolge un appello a completare la banda ultralarga che rappresenta un'infrastruttura fondamentale irrinunciabile per cittadini e imprese.

"La banda larga è una opportunità di crescita economica, sociale e culturale per i sardi e per le imprese. Dalla continuazione dei lavori, e soprattutto dal suo completamento, passerà lo sviluppo dei prossimi decenni della Sardegna. Per questo, siamo certi che la Regione eserciterà le dovute pressioni al Governo nazionale affinché l'opera possa al più presto interconnettere l'intera Isola", scrivono il presidente Antonio Matzutzi e il segretario Daniele Serra.

In questo momento, in Sardegna, sono aperti 75 cantieri, mentre 220 sono quelli collaudati e 152 i servizi attivati. "Questi mesi di lockdown appena trascorsi hanno evidenziato ancora di più la necessità del completamento dei lavori", scrivono ancora Matzutzi e Serra. Per questo motivo, "seppur consapevoli come non sia l'amministrazione regionale il soggetto tecnicamente responsabile delle gare e dei cantieri, ovvero della prosecuzione dei lavori", concludono Antonio Matzutzi e Daniele Serra, "supporteremo la Regione nelle azioni che vorrà esercitare verso il Governo per il completamento dell'opera".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}