ECONOMIA

carbonia

Monte Sirai, la protesta delle guide archeologiche

La vertenza ha respiro nazionale
la protesta a monte sirai (foto l unione sarda scano)
La protesta a Monte Sirai (foto L'Unione Sarda - Scano)

Giornata di pesante protesta oggi delle guide e delle maestranze della società che gestisce le visite guidate nella cittadella fenicio punica di Monte Sirai.

I lavoratori hanno contestato con la Rsa e la Cgil il recente cambio di contratto che, a loro avviso, è nettamente peggiorativo sia dal punto di vista qualitativo che economico.

Oggi era prevista la riapertura dell'importantissimo e rinomato sito archeologico dopo 3 mesi di lockdown e invece sono venuti a galla esplicitamente tutti i malumori che i lavoratori covavano da tempo dopo il mutamento dei termini contrattuali. Attenendosi quindi al contratto, non hanno potuto garantire le guide.

A sostenerli è stato il sindacato di categoria della Camera territoriale del Lavoro del Sulcis. E anche l'amministrazione comunale di Carbonia, che chiede chiarezza all'azienda di gestione "nel rispetto - sottolinea l'assessore Sabrina Sabiu - della dignità e professionalità dei dipendenti il cui trattamento ci sconcerta". La vertenza ha peraltro respiro nazionale.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}