ECONOMIA

Francia

Il gruppo Renault annuncia tagli: 15mila posti in meno in tre anni VIDEO

Un piano di trasformazione che si prefigge di risparmiare oltre 2 miliardi di euro

Con la crisi dell'auto legata all'emergenza Covid-19, il gruppo Renault corre ai ripari.

L'azienda ha infatti prodotto un piano di trasformazione che si prefigge di risparmiare oltre 2 miliardi di euro in 3 anni anche grazie a un progetto di adeguamento del personale che verterebbe su misure di riconversione, mobilità interna e dimissioni volontarie.

I tagli, come fa sapere il gruppo automobilistico, interesserebbero circa 4.600 posti di lavoro in Francia, a cui si aggiungerebbe la riduzione di oltre 10mila altre posizioni nel resto del mondo.

"Se il gruppo Renault prevede di procedere ai necessari adeguamenti del personale per consentire il ritorno ad una crescita redditizia e sostenibile, si impegna a realizzarli instaurando un dialogo esemplare con le parti sociali e gli enti locali" si legge in una nota del Gruppo francese.

Il piano preliminare mira a ripristinare la competitività del Gruppo e a garantire il suo sviluppo a lungo termine nell'ambito dell'Alleanza; si basa sull'efficacia delle operazioni all'interno del Gruppo Renault, semplificando i processi, riducendo la diversità dei componenti dei veicoli e adattando le capacità industriali.

Le difficoltà incontrate dal Gruppo, la grande crisi in cui versa l'industria automotive e le situazioni di emergenza connesse alla transizione ecologica - si legge ancora nel comunicato - sono tutti elementi imprescindibili che impongono all'azienda di accelerare la sua trasformazione.

Confermata, invece, la permanenza in Formula Uno. "Abbiamo detto pubblicamente e lo confermiamo anche oggi che il nostro impegno in Formula Uno va avanti - ha annunciato la direttrice generale Clotilde Delbos - L'arrivo del budget cap è molto positivo per noi perché ci permetterà di investire meno rispetto ad alcuni dei nostri competitor che spendono molti soldi". Il riferimento è all'accordo per mettere un limite al budget, dal prossimo anno in Formula Uno, a 145 milioni di dollari, tetto destinato a scendere ulteriormente a 140 milioni nel 2021 e a 135 dal 2023.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}