ECONOMIA

bologna

Salta per il coronavirus l'Eudi Show ma Santa Teresa Gallura prepara le nuove sfide

Su questa rassegna puntava molto Santa Teresa Gallura, comune capofila del progetto di rete con Aglientu e Trinità d'Agultu-Vignola
(foto di corrado azzali)
(foto di Corrado Azzali)

L'emergenza legata al coronavirus ha fatto slittare al prossimo novembre l'Eudi Show di Bologna, la fiera di subacquea tecnica e sportiva, inizialmente prevista dal 28 febbraio al primo marzo.

Su questa rassegna puntava molto Santa Teresa Gallura, comune capofila del progetto di rete con Aglientu e Trinità d'Agultu-Vignola, per la promozione comune del territorio come destinazione turistica.

Ma il mancato appuntamento non ha comunque fermato il percorso attivato dalle amministrazioni locali e dagli otto operatori partner di Gallura Diving System che tutti insieme preparano nuove sfide.

La prima occasione è offerta dall'educational tour e dal workshop Gallura Highlands che Santa Teresa Gallura ha organizzato nel prossimo mese di maggio.

L'altra sfida è strettamente collegata all'idea degli operatori, appoggiata dalle amministrazioni coinvolte, di sviluppare una nuova Associazione Gallura Diving, aperta a tutti i professionisti, per dare continuità e sviluppo al progetto di rete. Infine il progetto di una "giornata della subacquea sarda", un appuntamento rivolto ai tanti appassionati locali e ai turisti diving italiani e stranieri.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}