ECONOMIA

i dati

Nell'Isola il mercato delle auto usate chiude con il segno più

I passaggi di proprietà aumentano in tutte le province
(pixabay)
(Pixabay)

Il mercato delle auto di "seconda mano" in Sardegna ha archiviato il 2019 con il segno positivo e una crescita più marcata rispetto alla media nazionale.

Secondo l'elaborazione dell'Osservatorio di AutoScout24 su base dati ACI, nel 2019, rispetto al 2018, i passaggi di proprietà sono aumentati del +3,1% (a livello nazionale è +0,5%), raggiungendo 93.570 atti. Un dato che posiziona la regione all'11° posto in Italia per numerosità, ma se si confrontano i dati con la popolazione residente maggiorenne la Sardegna si posiziona al 4° posto assoluto con 668,7 passaggi netti ogni 10mila abitanti.

Il diesel continua a essere in assoluto la scelta preferita, mentre le auto più ecologiche rappresentano un mercato ancora in fase iniziale. Il prezzo medio delle auto offerte sul mercato nella regione è pari a 12.500 euro, un dato leggermente inferiore rispetto alla media italiana, ma che arriva a 18.040 euro per le auto ibride. L'età media delle auto in vendita è di 9,2 anni e tra i modelli più richiesti c'è la Volkswagen Golf, mentre tra le auto ibride spicca la Toyota Yaris e tra le elettriche la Smart.

I passaggi di proprietà aumentano in tutte le province e al primo posto per numerosità c'è Sassari con 28.156 (+3,7%), seguita da Cagliari con 23.379 (+0,9%), Sud Sardegna con 20.228 (+4,8%), Nuoro con 12.691 (+4,1%) e Oristano con 9.117 (+2,1%). Rispetto alla popolazione residente maggiorenne la situazione cambia: prima Nuoro con 719,6 passaggi ogni 10.000 abitanti, seguita da Sassari (675,5), Sud Sardegna (669), Oristano (667,7) e, fanalino di coda, Cagliari (636,8).

"Dall'analisi dell'Osservatorio di AutoScout24 emerge chiaramente come il diesel rappresenti tuttora l'alimentazione preferita per chi decide di acquistare un'auto usata - afferma Sergio Lanfranchi, Centro Studi AutoScout24 -. Se da un lato l'attenzione per le vetture ibride ed elettriche sta sicuramente crescendo, dall'altro il mercato dell'usato green è ancora agli inizi a causa principalmente del prezzo di ingresso nettamente superiore a quello delle alimentazioni più classiche. Siamo certi che in futuro si favorirà la nascita di un'offerta di auto elettriche e ibride di seconda mano sempre più accessibile, consentendoci di raggiungere nuovi traguardi in tema di mobilità."

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...