ECONOMIA

il sottosegretario

Todde: "La guerra Eni-Novamont non può bloccare lo sviluppo a Porto Torres"

Il sottosegretario allo Sviluppo Economico ha espresso la sua opinione riguardo il progetto

Non ha peli sulla lingua il Sottosegretario al Ministero Sviluppo Economico Alessandra Todde, oggi in visita a Porto Torres. Incalzata sulla Chimica Verde, il più grande investimento bio-plastico d'Europa, sorto nell'area del vecchio petrolchimico portotorrese, non le manda a dire ed esprime la sua importante opinione con estrema franchezza, in qualità di componente del Governo.

"La guerra tra Eni e Novamont non può cristallizzare lo sviluppo dell'investimento" sono le sue parole, pesanti come sassi. Il progetto della Chimica Verde (Matrica) a Porto Torres è fermo al palo: costruiti solo tre impianti rispetto agli otto preventivati.

Le due società che compongono Matrica, cioè Versalis (di proprietà Eni) e Novamont (che detiene il brevetto del Mater B, elemento essenziale per la catena produttiva) sono da tempo in rotta di collisione, a causa di differenti strategie e di divergenze economiche.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...