ECONOMIA

l'appello

Fondi Ue, Confindustria e sindacati scrivono a Solinas

Le organizzazioni premono per un confronto costante con la Giunta sulla programmazione dei fondi destinati alla Sardegna
christian solinas (archivio l unione sarda)
Christian Solinas (Archivio L'Unione Sarda)

Confindustria e le segreterie regionali di Cgil, Cisl e Uil hanno scritto una lettera inviata al presidente della Giunta, Christian Solinas, e agli assessori della Programmazione e del Lavoro, Giuseppe Fasolino e Alessandra Zedda, sulla programmazione dei fondi europei 2021-2027 a disposizione della Sardegna.

Innanzitutto, spiegano gli imprenditori e le sigle, dovrà essere attuata "una effettiva e sostanziale semplificazione amministrativa". In secondo luogo, occorre "una rafforzata trasparenza dei dati necessari per monitorare il progresso dell'attuazione, compresi i risultati e la performance dei programmi", e poi "una governance il più possibile unitaria e coordinata delle risorse comunitarie, nazionali e regionali".

Infine, "il contenuto dei programmi deve essere più razionale e strategico". Sindacati e Confindustria chiedono alla Giunta anche "l'impegno a rendere il percorso di partecipazione partenariale effettivo, oltre che nella condivisione degli obiettivi, strategie, tempi e processi, anche nella concreta valutazione e scelta circa l'allocazione delle risorse su azioni e interventi puntuali".

In sostanza, l'appello, serve un confronto costante con la Giunta da avviare il prima possibile.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...