CULTURA

Usa

Philip Roth, all'asta gli oggetti appartenuti al grande scrittore

Gli eredi mettono in vendita 129 lotti, tra cimeli e effetti personali
un primo piano dello scrittore philip roth (ansa)
Un primo piano dello scrittore Philip Roth (Ansa)

Una mitica Olivetti Lettera 32, un telescopio giapponese, una giraffa di paglia, un set di soldatini di piombo, una poltrona in vimini da giardino, tavoli e armadietti, vecchie radio e stereo: sono solo alcuni dei 129 oggetti appartenuti allo scrittore statunitense Philip Roth, celebrato autore di "Pastorale americana" scomparso lo scorso anno, e che i suoi eredi hanno deciso di mettere all'asta.

La vendita è stata affidata a una piccola casa di Litchfield, nel Connecticut, a una decina di km da Warren, dove Roth trascorreva le vacanze estive.

L'appuntamento è per domani con inizio alle 10 del mattino, giorno in cui nella cittadina sono attesi molti turisti, curiosi e appassionati lettori.

I lotti sono offerti a buon prezzo, con stime che partono da 30/50 dollari.

Tra le macchine da scrivere usate da Roth nel corso della sua carriera che finiranno all'incanto, accanto alla Lettera 32 stimata 300-500 dollari anche due modelli Ibm Selectric (la prima stimata 100-150 dollari e la seconda 150-250 dollari).

Si potranno anche fare offerte per un trolley nero della Samsonite acquistato dallo scrittore nel 1989 e che reca le sue iniziali incise.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...