CRONACHE DALLA SARDEGNA

Bancali, tenta il suicidio in carcere
Detenuto salvato da un agente

Un uomo residente nell'hinterland di Sassari, da tempo recluso nel carcere sassarese di Bancali, ha tentato di uccidersi all'interno della sua cella.
immagine simbolo
Immagine simbolo

Il suo intento suicida, però, è stato sventato da un agente di Polizia penitenziaria che stava compiendo un ordinario giro di ricognizione e ha notato il detenuto che, dopo aver intessuto una corda con le lenzuola, aveva già stretto il cappio intorno al collo. La guardia carceraria ha immediatamente avvisato un collega e insieme sono entrati nella cella e hanno evitato il peggio.

"Per fortuna l'insano gesto non è stato consumato per il tempestivo intervento del poliziotto penitenziario, ma l'ennesimo episodio accaduto in un carcere è sintomatico di quali e quanti disagi caratterizzano la quotidianità penitenziaria, come per altro ho riscontrato non più tardi di ieri nel corso della mia visita a Bancali", denuncia Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe.

Da quel che si apprende, il detenuto che si è reso protagonista di questo gesto estremo non ha mai accettato le ultime accuse che gli sono state rivolte dai suoi familiari, rispetto alle quali continua a professarsi innocente e a causa delle quali è stato arrestato per l'ennesima volta quattro mesi fa.


UOL Unione OnLine







Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...