L'uragano Irma continua la sua devastante corsa sui Caraibi con venti fino a 70 chilometri orari. Raggiunto anche l'arcipelago di Turks e Caicos.

La forte tempesta, ora depotenziata ma non meno terrificante, ha causato la morte di 21 persone e danni per decine di milioni di dollari. Migliaia di case sono state danneggiate.

Le abitazioni danneggiate

Attualmente sono 1,2 milioni le persone colpite dall'uragano ma potrebbero arrivare a 26.

Nelle ultime ore Irma ha raggiunto Cuba costringendo almeno 50mila cubani a lasciare le proprie abitazioni, e domenica probabilmente colpirà le coste statunitensi arrivando in Florida. Miami Beach è stata evacuata: la popolazione è in allerta massima, si teme un impatto devastante.

VIDEO:

LA SFIDA IMPOSSIBILE DI UN SURFISTA - Tra le vittime dell'uragano c'è anche il surfista Alexander "Zander" Venezia, 16 anni.

Voleva sfidare le onde, l'allarme non è bastato a fermarlo, ma il giovane non ce l'ha fatta. È stato scaraventato contro gli scogli sull'isola di Barbados ed è morto.

I SARDI IN FUGA - IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA:

(Redazione Online/P)

© Riproduzione riservata