Poliambulatorio di Palau, la dottoressa: "Costretta a chiudere, budget irrisorio e bollette quintuplicate"

03 novembre 2022 alle 08:01

"Non mi resta altra via che chiudere il poliambulatorio di Palau fino a data da destinarsi". 

La denuncia è della dottoressa Patrizia Forte che in un video spiega: "Anche quest'anno il budget assegnato per le prestazioni mutualistiche è stato talmente esiguo da non permetterci di arrivare se non fino a luglio".

A "colmare il disastro" ci sono le bollette che "a settembre sono quintuplicate" rispetto allo stesso periodo del 2021. 

Sono oltre 20mila "i pazienti che hanno usufruito del nostro servizio", persone che "resteranno senza un punto di riferimento e dovranno aspettare i tempi biblici delle strutture pubbliche, che hanno assorbito quasi l'intero budget sanitario". 

La dottoressa ha fatto di tutto per evitare la misura più estrema: "Dirigenti politici, regionali, Asl e sindaci non hanno ritenuto che il poliambulatorio Medica fosse importante per il territorio".

"Ripeto il mio rammarico per la decisione che sono costretta a prendere - conclude Forte - ma io non ho santi in paradiso, non ho modo di incidere nelle scelte locali". Infine un ultimo appello, a chi può, di fare qualcosa "nel solo interesse dei pazienti mutualistici".

(Unioneonline)