Pedofilia, il report sulla chiesa tedesca: "Ratzinger non agì di fronte a 4 casi"

20 gennaio 2022 alle 18:21

L’allora cardinale Joseph Ratzinger, il futuro Benedetto XVI, ignorò le denunce relative a quattro persone accusate di abusi sessuali compiuti a danno di minorenni all’epoca in cui era arcivescovo di Monaco di Baviera (1977-1982).

Lo riportano i risultati di un'indagine, durata anni, sul periodo che va dal 1945 al 2019, realizzata dallo studio legale tedesco Westpfahl Spilker Wastl.

Secondo la commissione, tutti e quattro gli accusati sono rimasti in servizio nel loro lavoro pastorale e le vittime non hanno ricevuto ascolto.

Il Papa emerito ha respinto le accuse e sostenuto di non aver mai coperto nessuno.

(Unioneonline/F)