SPORT - CALCIO

Serie D

Stagione fantastica del Muravera. Domenica arriva la capolista Turris

Il tecnico Francesco Loi: "In questo momento è importante dare continuità"
il momento magico del muravera (foto andrea serreli)
Il momento magico del Muravera (foto Andrea Serreli)

Il momento è magico. Due trasferte nel Lazio e quattro punti che potevano essere anche sei, colti tra l'altro su campi difficili come quelli dell'Anagni e del glorioso Latina che solo tre anni fa giocava in Serie B. La squadra di Francesco Loi è uscita indenne.

"Possiamo dire che il punto se deve star stretto a una delle due compagini quella è il Muravera - dice il tecnico Loi -. In questo momento risulta fondamentale dare continuità". Sono tre i risultati utili di fila. Nessuna recriminazione per il gol del pareggio del Latina anche se probabilmente è nato da un fuorigioco.

"Ormai siamo abituati. In questo periodo diciamo che gli episodi ci stanno andando contro. Speriamo che il vento cambi direzione. Inutile fare vittimismo - prosegue Loi -. Questo non può che farci piacere. Occorrono quarantadue punti per metterci al sicuro e centrare la salvezza. Un tetto altissimo, ma questo è un girone durissimo. Il più duro degli ultimi sette, otto anni".

Intanto continua a sorprendere in positivo il neo acquisto Alessandro Manca (classe 2002), a segno anche a Latina: "Sta facendo molto bene come anche gli altri fuoriquota, nessuno escluso". Nurchi e compagni domenica prossima affronteranno la capolista indiscussa Turris, unica formazione ancora imbattuta. Come si può fermare? "Con un fucile - scherza l’ex allenatore di Lanusei e Tortolì -. Un impegno difficilissimo, ma cercheremo di giocarcela".

Nel match con i campani sarà assente Cadau per squalifica, ma dovrebbero rientrare Vignati e Mereu.

Dopo la Turris, in calendario i derby con Arzachena e Torres e l’incontro col Trastevere. "Ci aspetta ora un calendario molto impegnativo - conclude Loi -. Siamo consapevoli di questo. Dobbiamo però pensare gara dopo gara".

Soddisfatto il presidente Stefano Boi: "Stiamo giocando davvero bene. Questo è un campionato molto difficile. Non si improvvisa di certo. Domenica con la Turris vogliamo il pubblico delle grandi occasioni". Sulla stessa lunghezza d'onda il vice presidente Nibbio e il segretario Palleschi: Ci stiamo prendendo grosse soddisfazioni, lanciando anche diversi giovani interessantissimi: l'obiettivo è quello di raggiungere la salvezza al più presto. Guai a illudersi di esserci già riusciti".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...