SPORT - CALCIO

Serie C

Pro Piacenza escluso, Lucchese e Cuneo penalizzati: Olbia e Arzachena ringraziano

Le decisioni della giustizia sportiva consentono alle galluresi di migliorare la propria posizione di classifica
smeraldini in allenamento (foto arzachena calcio)
Smeraldini in allenamento (Foto Arzachena Calcio)

Le vittorie di domenica su Carrarese e Alessandria hanno migliorato la classifica di Olbia e Arzachena, ma di più hanno potuto oggi il Giudice sportivo e il Tribunale federale nazionale.

Il primo ha escluso il Pro Piacenza dal campionato di Serie C: domenica, gli emiliani si sono presentati a Cuneo con 8 ragazzini, di cui solo la metà regolarmente tesserati, perdendo 0-20 e violando "i fondamentali principi di correttezza e lealtà sportiva" (da nota) su cui dovrebbe basarsi la competizione.

Ma il Pro Piacenza era già implicato nel caos delle fideiussioni Finworld, che ha spinto il Tribunale federale nazionale a condannare sia gli emiliani, sia il Cuneo e la Lucchese a pagare una multa pari alla fideiussione mai regolarizzata, ovvero 350mila euro, da versare entro il mese pena estromissione dal campionato, e a scontare 8 punti nel torneo in corso.

La classifica cambia radicalmente, anche per Olbia e Arzachena. Col Pro Piacenza fuori, i punti fatti all'andata contro gli emiliani vengono annullati e le gare di ritorno assegnate 3-0 a tavolino, di modo che l'Olbia sale al dodicesimo posto con 27 punti, mentre l'Arzachena resta al penultimo con 17.

Dietro la Lucchese, che data anche la penalizzazione scivola da 21 a 10 punti, e davanti il Cuneo, che passa da 29 a 18 punti: per la cronaca, i piemontesi saranno di scena domenica ad Arzachena per lo scontro salvezza della nona giornata di ritorno.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...