SPETTACOLI

Antonio Banderas torna in tv nei panni di Picasso, e in un omaggio a Malaga

Sarà Antonio Banderas a interpretare Pablo Picasso nella seconda stagione di "Genius", la serie prodotta da Ron Howard e in onda su National Geographic, dal 10 maggio ogni giovedì, per dieci puntate.

"Sono sempre stato affascinato dalla storia di Pablo Picasso, uno dei pittori più innovativi al mondo, nato, tra l'altro, nella mia stessa città, Malaga. Sono elettrizzato all'idea di poter raccontare la sua storia", ha dichiarato Banderas.

E proprio a Malaga è stata girata buona parte della serie: la prima scena che ripercorre tutta la lunga e complicata vita dell'artista è stata realizzata nella stanza in cui la madre lo diede alla luce con un difficile parto. Un luogo che, fra l'altro, Banderas conosceva bene perché "Andavo a scuola lì dietro, ci passavo ogni mattina. Mia madre mi indicava la sua casa e mi diceva: 'Questo signore ha portato Malaga alla gloria universale'".

Il racconto passa poi dalle lezioni giovanili all'Accademia delle belle arti di Madrid, alle notti di Barcellona con gli amici del Els cuatro gats e, poi, all'adorata Parigi. Fra i momenti di maggiore pathos, quello legato alla scelta di dipingere Guernica.

Non mancano anche le "pennellate" nel racconto delle numerose donne della sua vita, interpretate da attrici giovani ed emergenti come Poppy Delevingne (la storica amante Marie Therese), Clemence Poésy (Françoise Gilot) e Samantha Colley (Dora Maar)

"Antonio ci è sembrato la scelta naturale. Così come Picasso, ha un approccio alla vita senza filtri che aggiungerà quella veridicità che stiamo cercando. È un attore di grande versatilità che sono sicuro riuscirà a ridare vita a questo artista brillante e anticonvenzionale", ha commentato Ron Howard.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...