POLITICA

La sanzione

M5S, dal Garante della privacy multa da 50mila euro per Rousseau: "Voto non sicuro"

Nel funzionamento della piattaforma "importanti vulnerabilità"
davide casaleggio (ansa)
Davide Casaleggio (Ansa)

Cinquantamila euro di multa all'Associazione Rousseau per non avere protetto adeguatamente i dati personali degli iscritti in occasione del voto online.

Lo ha stabilito il Garante della Privacy che, a conclusione di una verifica, ha reso noto il provvedimento che "ingiunge all'Associazione Rousseau, quale responsabile del trattamento e in tale qualità trasgressore, il pagamento, entro 180 giorni dalla data di ricezione del presente provvedimento, di euro 50mila a titolo di sanzione".

L'autorità ha rilevato che rimangono "importanti vulnerabilità" rispetto alle quali l'Autorità stessa, valutata anche "l'urgenza di intervenire su una struttura, come la piattaforma Rousseau, di particolare rilevanza e delicatezza anche sotto il profilo della partecipazione democratica dei cittadini alle scelte politiche" è tenuta a intervenire.

Ha inoltre ingiunto all'associazione di completare l'adozione delle misure di auditing informatico; provvedere ad assegnare credenziali di autenticazione a uso esclusivo di ciascun utente con privilegi amministrativi, entro 10 giorni; rivedere complessiva delle iniziative di sicurezza adottate entro 120 giorni.

L'infrastruttura tecnologica di Rousseau, come abbiamo comunicato nei giorni scorsi, è stata potenziata recependo le osservazioni del Garante e così ha risposto alla domanda di maggiore innovazione e a quella di essere uno strumento all'avanguardia in grado di soddisfare le esigenze degli utenti e delle tante attività che vengono svolte sulla piattaforma", ha dichiarato Enrica Sabatini, braccio destro di Casaleggio.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...