POLITICA

la giunta

Domusnovas, Ilenia Congiu è il nuovo assessore ad Ambiente e Protezione civile

Prende il posto della dimissionaria Ilaria Pisu
ilenia congiu (foto simone farris)
Ilenia Congiu (foto Simone Farris)

È ricaduta su Ilenia Congiu, 29 anni, dipendente di una comunità integrata, la scelta del sindaco Massimo Ventura per ricoprire il ruolo di quinto assessore dopo l'abbandono polemico di Ilaria Pisu, passata in minoranza all'indomani dell'esito delle elezioni regionali.

Ilenia Congiu si occuperà di Ambiente e Protezione Civile, le stesse deleghe già in mano a Pisu e rette ad interim nell'ultimo mese dal primo cittadino.

Poche parole, tanta emozione per il neo assessore che "non vede l'ora di mettersi a servizio del paese e lavorare sodo in una maggioranza e in una Giunta in cui mi trovo davvero bene".

Ventura ha scelto dunque in base ai voti collezionati alle comunali, premiando il primo consigliere non eletto con 128 preferenze.

"Una ragazza in gamba con grande voglia di lavorare come ho potuto appurare in questi due anni e mezzo: sarà una sorpresa", dice Massimo Ventura.

Quanto al rapporto con i socialisti che, forti dell'accordo elettorale delle comunali, invocavano il nome di Attilio Usai (unico socialista rimasto dopo l'abbandono di Pisu) per la nomina, Ventura ostenta tranquillità: "la visibilità da loro richiesta non poteva tradursi in un assessorato ma c'è la massima volontà di proseguire i progetti e il lavoro con loro avviato. Avranno la loro visibilità come l'hanno sempre avuta".

A sentire il referente Claudio Casti c'è serenità anche nel gruppo socialista ma la mancata designazione di Usai, ex dirigente Igea e grande esperto di tematiche minerarie ed ambientali, crea grande amarezza.

"Avevamo scritto una lettera alla maggioranza - spiega Casti - chiedendo che il posto vacante fosse ricoperto da Attilio Usai sia in base agli accordi elettorali che in funzione dell'ottimo curriculum: apprendiamo dalla stampa che la nostra richiesta non è stata accolta".

Ora per l'esponente socialista della maggioranza si profilano 3 opzioni: rimanere in maggioranza con la libertà di votare ogni atto secondo coscienza, passare alla minoranza o le dimissioni dal Consiglio Comunale.

"Prenderemo una decisione entro pochi giorni", annuncia Claudio Casti.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...