POLITICA

elezioni

Regionali in Abruzzo, vince il centrodestra con Marsilio VIDEO

Sopra il 30% il candidato del centrosinistra, crollo del M5S

Vittoria del centrodestra alle elezioni regionali in Abruzzo, che precedono di due settimane il voto in Sardegna.

In base ai dati del Viminale, il candidato Marco Marsilio - sostenuto da Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia, Udc e Azione politica - ha vinto con il 48% dei voti, con il Carroccio primo partito.

Segue, a grande distanza, al 31,33% Giovanni Legnini (centrosinistra), appoggiato da Partito Democratico e liste civiche.

Sotto il 20%, invece, il candidato del Movimento 5 Stelle Sara Marcozzi: un vero e proprio crollo per i pentastellati che 11 mesi fa - alle politiche del 4 marzo scorso - avevano ottenuto il 40% dei voti.

Poco sopra lo 0,4% dei consensi il candidato di Casapound Stefano Flajani.

L'affluenza alle urne ieri è stata del 53,12%, in calo di ben otto punti rispetto alle precedenti consultazioni.

"Grazie Abruzzo! Grazie Italia. Più forti degli attacchi, delle bugie e delle polemiche: da domani al lavoro", ha commentato ieri su Twitter il leader del Carroccio Matteo Salvini, all'uscita dei primi Intention Poll.

Il tweet di Matteo Salvini

E il commento del neo presidente della Regione è deciso. Così ai microfoni di Radio 24: "La sconfitta dei pentastellati ha del clamoroso. Alle elezioni politiche avevano preso il 40 per cento e vinto in quasi tutti i collegi uninominali. Quello di oggi è quindi un risultato molto deludente e credo che debbano fare una seria autocritica".

(Unioneonline/F-M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...