POLITICA

Il ministro

Toninelli, una mattinata a Cagliari tra gaffe e promesse

Cosa ha detto il ministro, a Cagliari per la campagna elettorale, e tutte le contestazioni
toninelli a cagliari (foto instagram)
Toninelli a Cagliari (foto Instagram)

Una mattinata in Sardegna per sostenere la corsa di Luca Caschili alle suppletive di domenica e di Francesco Desogus per le regionali di febbraio.

Il ministro Toninelli è stato all'Autorità portuale di Cagliari e poi alla sede della Capitaneria di porto.

"Dobbiamo lasciarci alle spalle una viabilità da terzo mondo, e avvicinare l'Anas Sardegna ai cittadini", ha dichiarato. "Tutta colpa dei governi precedenti, ma la storia sta per cambiare: nuovi investimenti e convenzioni aggiornate permetteranno a quest'Isola di rimettersi in marcia. Sono già stati stanziati 190 milioni per la rete ferroviaria e uno studio di fattibilità per un ipotetico tracciato tra Olbia e Nuoro: è inaccettabile che i giovani debbano lasciare la propria casa perché i paesi dell'entroterra sono tagliati fuori dal mondo"

Ha parlato di aerei, strade, ferrovie, navi merci, traghetti. Ha attaccato il "monopolio" di Tirrenia, beccandosi la risposta piccata dell'azienda e di Federmar.

Ha toccato il delicato capitolo metanizzazione: "Non ci sono incomprensioni sulla strategia energetica, è il contratto a dettare legge. Il metano è una fonte energetica di transizione verso alternative pulite: altro discorso è la dorsale che si vuole realizzare, della quale sono ancora in dubbio i tempi di realizzazione e i reali benefici". Prima ha detto che non ci sono incomprensioni, poi ha detto l'esatto contrario di quanto sostenuto da Matteo Salvini, insomma.

Il ministro ha incontrato anche il presidente Francesco Pigliaru e l'assessore ai Trasporti Carlo Careddu: si è parlato di investimenti da 191 milioni sul trasporto pubblico locale e sugli aeroporti di Elmas e Olbia, e il governatore ha espresso le sue preoccupazioni per la delocalizzazione di Air Italy.

Come spesso gli capita, ha detto delle inesattezze. E in tanti gli hanno replicato: Tirrenia e Federmar sul presunto monopolio, la Argiolas sul bando per la destagionalizzazione, "mai partito" secondo il ministro ma non è così. E anche sul metano, pur dicendo che non ci sono contrasti con la Lega, ha detto cose molto diverse da quelle di Matteo Salvini.

(Unioneonline/L)

LA VISITA ALLA DIREZIONE MARITTIMA:

il ministro danino toninelli alla direzione marittima di cagliari (foto guardia costiera)
Il ministro Danino Toninelli alla Direzione marittima di Cagliari (foto Guardia costiera)
la visita
La visita
danilo toninelli
Danilo Toninelli
un momento dell incontro
Un momento dell'incontro
il discorso del ministro
Il discorso del ministro
danilo toninelli
Danilo Toninelli
di

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...