CRONACA - MONDO

il caso

Colpo grosso degli hacker: violato l'account del fondatore di Twitter

Dal profilo del Ceo sono partiti tweet razzisti come "I nazisti non hanno fatto nulla di sbagliato"
jack dorsey (ansa)
Jack Dorsey (Ansa)

Anche Jack Dorsey vittima di hackeraggio.

Il fondatore di Twitter è incappato nell'attacco degli hacker che si sono impossessati del suo account postando frasi offensive e razziste.

"Il profilo è stato compromesso. Stiamo indagando su quanto accaduto", afferma il social network, che ha impiegato circa 20 minuti per cancellare i messaggi. A rivendicare l'attacco è stato Chuckling Squad, un gruppo che in passato ha manomesso i profili di altre star tra cui quello dello youtuber James Charles e dell'attore Shane Dawson.

La frase postata dai "pirati" che ha destato maggiore scalpore è stata "I nazisti non hanno fatto nulla di sbagliato", anche perché Dorsey, in passato, si è spesso battuto affinché i social network aiutassero al benessere collettivo e ad una conversazione pubblica civile.

I tweet sono stati inviati via Cloudhopper, acquistata da Twitter nel 2010 per migliorare il suo servizio, e questo sembra indicare che l'intrusione sia legata a un'app terza e non al furto della password del Ceo.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...