CRONACA - MONDO

corteo negato

Istanbul, cariche e lacrimogeni durante il Gay Pride

Dura reazione delle forze dell'ordine per disperdere la manifestazione non autorizzata della comunità Lgbt
(foto instagram istanbul pride)
(foto Instagram Istanbul Pride)

Momenti di altissima tensione a Istanbul durante un corteo Gay Pride non autorizzato.

La polizia turca ha infatti caricato e sparato gas lacrimogeni per disperdere le migliaia di manifestanti scesi in piazza per rivendicare i diritti per la comunità omosessuale del Paese.

Per il quinto anno consecutivo le autorità avevano vietato la parata, ma i gruppi Lgbt hanno deciso di sfilare comunque per protesta.

Dura la reazione delle forze dell'ordine, che hanno dispiegato centinaia di agenti in tenuta antisommossa e schierato anche mezzi dotati di cannoni ad acqua per bloccare il corteo, consentendo agli organizzatori di tenere solamente un discorso.

Per Amnesty International quello operato dal governo turco è un "tentativo mascherato di eliminare la presenza collettiva pubblica di un gruppo, la comunità Lbgt, considerato socialmente discutibile".

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...