CRONACA - MONDO

California

Madre fa sesso con i fidanzatini delle figlie, poi smette: "Mi sentivo in colpa"

All'epoca dei fatti le vittime avevano 14 e 15 anni
la madre californiana (foto da twitter)
La madre californiana (foto da Twitter)

Una notizia che sta destando scalpore in tutta la California.

Coral Lyte, madre 41enne di due ragazze, è stata riconosciuta colpevole di avere fatto sesso con entrambi i fidanzatini delle figlie, all’epoca dei fatti di 14 e 15 anni.

La cosa che ancor più ha suscitato il dibattito è tuttavia il fatto che la donna non sconterà la condanna in galera.

Una delle vittime aveva raccontato di avere fatto sesso con la donna tre volte, con ultimo incontro avvenuto il 5 ottobre 2017. La donna aveva interrotto poi i rapporti per un "senso di colpa verso il marito", aveva spiegato il minorenne.

Coral è stata inizialmente accusata di 21 reati sessuali, ma i giudici hanno poi optato per cinque anni di libertà vigilata.

Nel frattempo, i documenti del tribunale stanno rivelando di più sulla sua manipolazione e le relazioni sessuali con i due adolescenti.

L'imputata avrebbe in particolare sedotto i ragazzi, entrambi matricole alla Redwood High School, approfittando di una posizione di fiducia. Secondo il procuratore distrettuale della contea di Tulare, la donna avrebbe "circuito e manipolato" i giovani "fornendo alcol e sigari".

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...