CRONACA - ITALIA

montecitorio

Sgarbi urla senza mascherina, portato via di peso dai commessi della Camera

E' la seconda volta che accade
(foto facebook)
(Foto Facebook)

Vittorio Sgarbi cu ricasca. Non indossa la mascherina nell'aula di Montecitorio e viene cacciato, portato via di peso dai commessi della Camera.

In una fase concitata del dibattito il deputato stava urlando senza indossare la mascherina. Dopo essere stato invitato più volte a indossarla dalla vicepresidente dell'Aula Maria Elena Spadoni è stato cacciato e la seduta sospesa.

Ma il critico d'arte si è rifiutato di lasciare l'Aula e sono intervenuti i deputati della Lega per difenderlo e fargli da scudo, creando un assembramento al centro dell'emiciclo che ha suscitato le proteste della maggioranza. Per far rispettare l'ordine d'espulsione dunque sono intervenuti i commessi, che però hanno prima dovuto passare a contatto con i deputati al centro dell'emiciclo e poi hanno dovuto prendere di peso Sgarbi che era sempre senza mascherina.

"L'uso della mascherina è un pretesto, governo e maggioranza non tollerano il dissenso. Fico e la vicepresidente Spadoni sono dei fascisti. Tra l'altro proprio oggi avevo prodotto il certificato medico che attesta la rinite cronica di cui soffro da 40 anni e quindi la controindicazione proprio all'uso della mascherina; ma Fico non ne ha tenuto conto", dichiara Sgarbi.

Fico, dal canto suo, ha dato mandato ai Questori di aprire un'istruttoria sull'episodio che potrebbe portare a una sanzione del parlamentare critico d'arte.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}