CRONACA - ITALIA

foggia

Rapina al tabaccaio, il figlio reagisce e viene colpito: è in gravi condizioni

Un 38enne sottoposto a intervento chirurgico d'urgenza dopo una colluttazione con tre banditi
immagine simbolo (ansa)
Immagine simbolo (Ansa)

Un uomo di 38 anni è ricoverato in gravi condizioni, dopo essere rimasto ferito nel tentativo di fermare tre rapinatori entrati con il volto coperto nella tabaccheria di suo padre, in una zona semicentrale di Foggia, in Puglia.

Alla vista dei malviventi l'uomo ha reagito: ne è nata una colluttazione al termine della quale l'uomo è stato colpito al viso dai banditi, poi dileguatisi.

Dopo l'allarme il 38enne è stato ricoverato in ospedale, dove è stato sottoposto a intervento chirurgico d'urgenza.

"Stavo facendo le pulizie - ha riferito una dipendente - quando ho visto entrare tre persone. Mi sono spaventata e sono andata verso il bar. I tre banditi - ha aggiunto la ragazza - erano tutti con il volto coperto ed indossavano abiti colorati. Avevano un marcato accento foggiano. Ero terrorizzata quando ho visto il figlio del titolare tutto insanguinato".

Sull'accaduto indagano i carabinieri.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}