CRONACA - ITALIA

Milano

Svuotavano fabbriche e scagliavano merci dalle auto in fuga per non farsi prendere: sei arresti

In manette una banda di cittadini bosniaci
(archivio l unione sarda)
(archivio L'Unione Sarda)

Svaligiavano fabbriche usando la tecnica della "spaccata", e non esitavano poi a scaricare merce in corsa dai furgoni, lungo tangenziali e autostrade, per colpire le auto dei carabinieri che li inseguivano.

Questo il modus operandi, nelle province di Monza e Brianza e Milano, di una banda di sei cittadini bosniaci di etnia rom, arrestati questa mattina dai carabinieri per concorso in furti aggravati ad aziende e resistenza a pubblico ufficiale.

Quattro i colpi commessi dalla banda dal primo luglio ad oggi in Brianza a Nova Milanese, Seveso e Cesano Maderno.

Inseguiti per 20 km da carabinieri e Polizia Stradale, dopo l'ultimo furto, erano riusciti a dileguarsi nel campo rom di via Bonfadini a Milano, ma a grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza delle ditte sono stati identificati.

Ottanta i militari coinvolti nelle operazioni di questa mattina, coordinate dalla Procura di Monza.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}