CRONACA - ITALIA

foggia

È morto Rossano Cochis, braccio destro di Vallanzasca: fatale un tuffo in mare

Il criminale, detto "Nanu", è stato colpito da un malore
rossano cochis insieme a renato vallanzasca (archivio l unione sarda)
Rossano Cochis insieme a Renato Vallanzasca (archivio L'Unione Sarda)

Il noto criminale Rossano Cochis, 73 anni, fedelissimo di Renato Vallanzasca, è morto annegato ieri pomeriggio a Vieste, in provincia di Foggia.

L'uomo, esponente della Banda della Comasina, era in vacanza sul Gargano e si era allontanato per una escursione a bordo di un gommone.

Secondo le prime ricostruzioni, Cochis si sarebbe tuffato in mare ma sarebbe stato colpito da un malore, probabilmente un infarto.

Quando gli amici lo hanno ritrovato in acqua era già senza vita.

L'uomo detto "Nanu" era stato condannato all'ergastolo ed aveva trascorso quasi quarant'anni in prigione.

Attualmente era sottoposto alla libertà condizionale.

Era stato arrestato l'ultima volta nel 2016 con l'accusa di tentata estorsione in concorso.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}