CRONACA - ITALIA

ancona

Multata dall'autovelox perché viaggiava a 703 chilometri orari

Apparecchio in tilt: un'automobilista chiamata a pagare una sanzione da 847 euro
il verbale (foto facebook comitato per il rispetto del codice della strada)
Il verbale (foto Facebook Comitato per il rispetto del Codice della Strada)

Secondo il verbale della polizia locale, stava viaggiando in auto a 703 chilometri orari.

Un'automobilista di Jesi è stata sanzionata per essere passata con la sua Ford Focus davanti a un autovelox a Osimo, in provincia di Ancona, a 703 km/h.

Un evidente errore di rilevazione dell'apparecchio, che però le è costato una multa da 847 euro, diventati 863 per le spese postali e notifica. Le sarebbero inoltre stati decurtati 10 punti dalla patente.

Il verbale che è stato notificato alla proprietaria del mezzo.

Se l'autista ha ammesso di aver superato un po' il limite dei 70 chilometri orari, non si aspettava però di dover andare davanti ai giudici per difendersi per tale eccesso di velocità.

La donna ha fatto sapere di non aver alcuna intenzione di pagare e si sta muovendo per agire per vie legali, avviando una procedura con il suo avvocato per contestare l'errore della polizia attraverso un’istanza di annullamento al Comando di Polizia municipale oppure un ricorso al Giudice di Pace.

La foto della sanzione è stata postata su Facebook sulla pagina "Comitato per il Rispetto del Codice della Strada", dove è stata condivisa migliaia di volte e ha ricevuto migliaia di commenti.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}