CRONACA - ITALIA

bologna

Ladri non si fermano all'alt e travolgono carabiniere: è grave

Dopo un tentato furto nella notte, l'auto è stata ritrovata in fiamme
(ansa)
(Ansa)

Hanno tentato il furto in un bar tabaccheria intorno alle 4 del mattino a Lugo, nel Ravennate. Poi, nel corso della fuga a bordo di un'Alfa 159, non si sono fermati all'alt di una pattuglia che li aveva intercettati e proseguendo a tutta velocità hanno investito un carabiniere di 48 anni a Mordano (Bologna).

Il militare è in gravi condizioni, è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Maggiore di Bologna, dove è stato portato in elisoccorso.

E ora è caccia ai due uomini a bordo della vettura, accusati di tentato omicidio. L'auto è stata ritrovata in fiamme, risulta rubata il 26 giugno a Imola.

Il carabiniere investito, capo equipaggio del radiomobile di Imola, ha riportato un trauma cranico, la lussazione della spalla destra e la frattura di una vertebra.

A quanto si apprende, i due ladri ricercati farebbero parte di una banda di quattro persone, fuggite dopo il tentato furto a bordo dell'Alfa 159. Quando la pattuglia ha intimato l'alt, la vettura si è fermata a debita distanza dai militari: i due seduti sui sedili posteriori sono usciti dall'auto e sono fuggiti per i campi, gli altri due sono ripartiti a tutta velocità e hanno travolto il carabiniere.

IL MINISTRO - "Esprimo la mia vicinanza all'appuntato dell'Arma dei Carabinieri che questa mattina, a Mordano, è stato gravemente ferito. La mia solidarietà alla famiglia". Così il ministro della Difesa Lorenzo Guerini in una nota. "Da parte mia e del Governo - prosegue Guerini - il pieno sostegno all'Arma dei Carabinieri e alle Forze dell'Ordine per il lavoro che svolgono tutti i giorni mettendo al rischio la propria vita per la sicurezza dei cittadini. Mi auguro che i responsabili di questo grave atto vengano al più presto individuati e assicurati alla legge".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}