CRONACA - ITALIA

Bologna

Morto un detenuto per coronavirus: è il primo caso in Italia

Si tratta della prima vittima fra i reclusi, e si riaccende così l'allarme sul sovraffollamento delle carceri
carcere (www pixabay com)
Carcere (www.pixabay.com)

L'allarme circolava da giorni, e ora è arrivato il primo caso: morto un detenuto positivo al Coronavirus.

È accaduto all'ospedale Sant'Orsola di Bologna, dove l'uomo era stati trasferito agli arresti domiciliari. Si tratta, dunque, della prima vittima fra i reclusi.

E ora si riapre il dibattito sul sovraffollamento delle carceri, più volte sottolineato nei giorni scorsi e non da ultimo dal Garante nazionale.

Fondamentale, secondo il Garante, "diminuire la densità delle persone all'interno del carcere al

fine di poter affrontare con adeguati spazi l'insorgere di una eventuale emergenza interna".

Al momento il numero dei detenuti in Italia è pari a 57.203.

"Continuiamo a ricevere numerose segnalazioni - ha spiegato il Garante - quali espressioni dell'ansia che percorre corridoi e camere delle strutture di privazione della libertà e i luoghi dei loro riferimenti".

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...