CRONACA - ITALIA

la vicenda

Evaso dalla Sardegna, si rifugia in un casolare in Piemonte: l'arresto gli salva la vita

Un latitante è stato rintracciato nelle campagne dell'Alessandrino poco prima della devastante esondazione del fiume Bormida
il fiume bormida in piena (ansa girani)
Il fiume Bormida in piena (Ansa - Girani)

Più di un anno fa era fuggito dalla Sardegna, dove stava scontando in una colonia penale una condanna per diversi reati contro il patrimonio, ma anche per armi e droga, e si era rifugiato nelle campagne dell'Alessandrino, dove risiedono alcuni suoi parenti.

Si nascondeva in un casolare, ma ora è stato rintracciato e fermato dalla Polizia. Protagonista della vicenda, un 55enne, che, paradossalmente, deve ringraziare le forze dell'ordine, perché con tutta probabilità l'arresto gli ha salvato la vita.

La casa di campagna dove viveva da latitante, infatti, sorge a Cabanette, nella zona del fiume Bormida, che in questi giorni è esondato a causa del maltempo, provocando ingenti danni e anche una vittima.

Ma poco prima che la piena raggiungesse il suo nascondiglio gli agenti sono riusciti a mettergli le manette ai polsi, portandolo in carcere.

Ora dovrà rispondere dell'evasione e anche del possesso illegale di un fucile calibro 9, ritrovato nell'abitazione.

Ma le conseguenze giudiziarie della fuga, al pensiero del rischio corso, forse gli appariranno più leggere.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...