CRONACA - ITALIA

piacenza

Si pente in confessione: "Sono un pusher". E regala un chilo e mezzo di droga al prete

Il sacerdote ha subito chiamato la polizia per consegnare la droga, ma il nome del "peccatore" resta protetto dal segreto del confessionale
immagine simbolo (foto pixabay)
Immagine simbolo (foto Pixabay)

Va a confessarsi in chiesa dicendo di essere uno spacciatore e, ricevuta l'assoluzione dal parroco, gli consegna un chilo e mezzo di marijuana.

Il singolare episodio è avvenuto alla parrocchia di Borgotrebbia, quartiere alla periferia di Piacenza.

Dopo la messa domenicale don Pietro Cesena ha confessato un giovane che era pentito di aver spacciato droga. Per dimostrare il reale ravvedimento, dopo l'assoluzione, il ragazzo ha consegnato al prete tutta la droga in suo possesso. La bellezza di un chilo e mezzo di marijuana.

Don Pietro ha chiamato la polizia e consegnato lo stupefacente, che al dettaglio avrebbe potuto fruttare circa 20mila euro.

Il nome dell'autore del regalo, ovviamente, è protetto dal segreto del confessionale.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...