CRONACA - ITALIA

varese

Stalker in manette: fine dell'incubo per la pallavolista sarda Alessia Orro

Un uomo di 53 anni arrestato per aver perseguitato la giocatrice oristanese della Unet Busto Arsizio
alessia orro (da instagram)
Alessia Orro (da Instagram)

La Polizia di Busto Arsizio, in provincia di Varese, ha arrestato un uomo di 53 anni, accusato di stalking nei confronti di Alessia Orro, pallavolista oristanese della Unet Yamamay e della Nazionale azzurra.

Secondo quanto si apprende, l'uomo - un professionista novarese - avrebbe perseguitato per mesi la giocatrice 21enne, tampinandola sui social per chiederle appuntamenti.

Non solo: presenziava a tutti gli eventi e alle partite della squadra di Busto, che seguiva grazie a un abbonamento vip, faceva in modo di alloggiare negli stessi hotel della giocatrice, le inviava mazzi di fiori e si ostinava a farle una corte non gradita. E sarebbe anche arrivato a chiederle incontri sessuali, a pedinarla e a minacciarla.

Un vero e proprio incubo per la giovane pallavolista sarda, che più volte aveva messo le cose in chiaro, intimandogli di starle lontano.

Dopo la denuncia, sono scattate le indagini, culminate con l'arresto, avvenuto dopo lo sbarco da una volo proveniente da Olbia, dove l'uomo si era recato proprio per seguire l'ennesimo match in trasferta della squadra della Orro.

Il 53enne, hanno rivelato gli accertamenti degli investigatori, non sarebbe nuovo a comportamenti del genere: in passato aveva già perseguitato due donne , finendo anche in manette dopo essere stato trovato in possesso di due coltelli.

(Unioneonline/l.f.)

ALESSIA ORRO, LE FOTO:

alessia orro da oristano alla nazionale azzurra
Alessia Orro, da Oristano alla Nazionale azzurra
(foto da instagram)
(Foto da Instagram)
di

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...