CRONACA SARDEGNA - GALLURA

Badesi

I furbetti del posto in spiaggia: 150 attrezzature sequestrate, fra ombrelloni e sdraio

Le attrezzature erano lasciate oltre il tramonto per accaparrarsi i posti migliori per l'indomani
gli oggetti posti sotto sequestro (foto l unione sarda pala)
Gli oggetti posti sotto sequestro (foto L'Unione Sarda - Pala)

Sequestrate oltre 150 attrezzature balneari, tra cui lettini, sdraio e ombrelloni, utilizzati per occupare il posto in spiaggia sul litorale di Badesi.

L'operazione di polizia marittima portata avanti dagli uomini della Guardia Costiera di Porto Torres rientra nell'ambito dell'attività di tutela della libera fruizione del demanio.

A seguito di appostamenti, infatti, i militari della Capitaneria di porto turritana hanno avuto modo di verificare che i fruitori del tratto di spiaggia in questione lasciavano le attrezzature balneari oltre il tramonto del sole per accaparrarsi i posti migliori per l'indomani, anche se non sono mancate segnalazioni da parte di cittadini che hanno denunciato tale illecita "consuetudine".

All'imbrunire di ieri, quindi, è scattata l'operazione per liberare la spiaggia, che ha visto impegnati gli uomini del Comando di Porto Torres e di Castelsardo sino alle prime ore del mattino, e che ha consentito di restituire quel tratto di demanio marittimo alla sicura e libera fruizione.

Il comandante Emilio Del Santo conferma che "i controlli saranno serrati per tutta la durata della stagione estiva che, giunta ormai al lungo weekend ferragostano, vedrà gli uomini della Guardia Costiera ancora impegnati nei controlli sulle spiagge e, in generale, sul demanio marittimo".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...