ECONOMIA

digitalizzazione

Casella intasata, le domande del bando tornano indietro

Alla Città metropolitana di Cagliari annunciano interventi immediati
(foto pixabay)
(foto Pixabay)

Secondo stop per il bando da tre milioni di euro destinato alla digitalizzazione delle piccole e medie imprese. Dopo le prime difficoltà del 21 settembre, data fissata per la presentazione delle domande e poi posticipata per problemi tecnici, anche la scadenza odierna si è scontrata con altri impedimenti di natura tecnica. La casella mail di posta elettronica certificata con cui gli imprenditori avrebbero dovuto richiedere il bando è andata in tilt. Già dalle 10 del mattino impossibile inviare le domande, immediatamente respinte per "casella piena".

Un'adesione massiccia, evidentemente. Neppure tanto inattesa vista l'importanza del finanziamento per chi vuole mettersi al passo con i tempi e rinnovare l'azienda con la digitalizzazione e l'"innovazione dei processi".

Alla Città metropolitana di Cagliari annunciano interventi immediati e lo slittamento dei termini di partecipazione al bando.

Un inghippo che molti imprenditori hanno "denunciato" alle proprie organizzazione di categoria.

«Purtroppo c'è stato un nuovo problema, questo era veramente un bando molto atteso dalle aziende. Ho già sentito la Città metropolitana, che ben ha fatto, a differenza della nostra Regione, a predisporre questo aiuto economico. Sappiamo che stanno preparando una nuova determina e che ci sarà tempo ancora una quindicina di giorni, ma aspettiamo l'ufficialità per avere certezze sulla nuova data», ha spiegato Antonio Matzuzi, presidente di Confartigianato.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}