CRONACA - ITALIA

misure straordinarie

Il governo stanzia 25 miliardi
Sardegna in quarantena
La disposizione: ecco a chi è rivolta

Il ministro Gualtieri: "Siamo in grado di sostenere questo sforzo". Venerdì primo decreto da 12 miliardi

Sono 25 i miliardi che il governo stanzierà per sostenere l'Italia in piena emergenza coronavirus.

Lo ha stabilito oggi il Consiglio dei ministri, e nel pomeriggio la Camera ha dato l'ok allo scostamento di bilancio.

"Abbiamo stanziato una somma straordinaria - ha precisato il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa - da non utilizzare subito, ma sicuramente da poter utilizzare per far fronte a tutte le difficoltà di quest'emergenza".

Al momento saranno usati solo 12 miliardi con un decreto che sarà emanato venerdì e che andrà a sostenere le categorie più colpite dall'emergenza.

"Tecnicamente è un'autorizzazione del Parlamento a stanziare fino a 20 miliardi in termini di indebitamento, 25 miliardi in termini di stanziamento", ha aggiunto il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri.

Sullo sforamento del deficit del 3% "dipende da quanto effettivamente le risorse saranno impiegate, è ancora presto".

Anche l'utilizzo dell'altra metà dello stanziamento "dipenderà da eventuali risorse europee. E' possibile che alcuni interventi usufruiscano di risorse comuni europee in modo da alleggerire l'impatto sul bilancio dello Stato che è comunque in grado di sostenere questo sforzo".

STOP ALLE RATE - Tra le misure, ha detto Gualtieri in audizione nelle commissioni Bilancio di Camera e Senato, "si prevede una semplificazione procedurale per la sospensione delle rate dei mutui per la prima casa per un periodo massimo di 18 mesi in caso di riduzione o sospensione dell'orario di lavoro (Fondo Gasparrini). Inoltre, prevediamo di sospendere il pagamento delle rate dei mutui e dei prestiti bancari, prolungandone la durata, con il sostegno di parziali garanzie statali. Sarà altresì previsto che le imprese possano continuare a beneficiare delle aperture di credito accordate ma non ancora utilizzate".

Sul fronte degli affitti "stiamo valutando delle misure che prendano in considerazione le possibili difficoltà nel pagare il canone mensile nei tempi previsti dal contratto'' e che queste difficoltà "abbiano un impatto negativo sui proprietari, che devono pagare le imposte sulle rate dell'affitto che non possono riscuotere: valutiamo le possibili soluzioni tecniche a questo problema".

(Unioneonline/D)

***

Qui tutti gli aggiornamenti dall'Isola: LEGGI

Qui gli aggiornamenti dall'Italia e dal mondo: LEGGI

***

COME FUNZIONANO I CONGEDI PARENTALI:

***

LEGGI ANCHE:

Verso misure più restrittive

Primo parlamentare positivo al test

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...