ECONOMIA

continuità

Air Italy potrebbe rimanere a Olbia? Il piano proposto dalla Regione

La vertenza riguarda anche 600 lavoratori
un aereo air italy (archivio l unione sarda)
Un aereo Air Italy (Archivio L'Unione Sarda)

La riunione, svoltasi questa mattina e convocata dal presidente della Regione Christian Solinas per trovare un accordo tra Alitalia e Air Italy, è terminata nel pomeriggio e alla fine il governatore ha voluto informare sugli esiti del vertice.

Dalla sua viva voce si è appreso di un accordo che potrebbe rappresentare una svolta nella travagliata trattativa che vede coinvolti 600 lavoratori della compagnia gallurese e interessa le tratte su Fiumicino e Linate dallo scalo di Olbia.

Un lavorio incessante che il leader 4 mori portava avanti fin dal giorno successivo alla sua elezione.

È un’ipotesi a cui lavoreranno, durante tutta la serata di oggi, il capo dell’esecutivo con gli assessori ai Trasporti e al Bilancio, Giorgio Todde e Giuseppe Fasolino, prima di inviare la versione definitiva alle due compagnie.

La proposta messa sul piatto da Solinas prevede due fasi.

La prima riguarda l’estate e abbraccerà il periodo dall’1 giugno al 31 agosto con tutte le tratte previste dal decreto ministeriale effettuate da Air Italy e una aggiuntiva operata da Alitalia, pari a circa il 10% del traffico complessivo, al fine di salvaguardare i passeggeri a cui la compagnia di bandiera ha fino ad oggi venduto i biglietti da e per Olbia.

Nello specifico Air Italy volerà su Linate con 4 frequenze a giugno e 6 nei mesi di luglio e agosto.

Ugualmente succederà su Fiumicino nel rispetto della regolamentazione in atto: 4 frequenze a giugno e 5 nei mesi di luglio e agosto.

Dall’1 settembre Air Italy sarà esclusivista delle rotte su Olbia da e per Linate e Fiumicino, mentre Alitalia concentrerà l’attenzione sugli aeroporti di Cagliari e Alghero.

Un accordo che garantirebbe il diritto di mobilità dei sardi e la tranquillità dei lavoratori di Air Italy nel rispetto dei bilanci aziendali e delle competenze specifiche della Regione in materia di trasporti.

Potrebbe quindi essere chiuso il cerchio attorno ad una partita che il presidente Solinas sta giocando supportato dalla competenza che ha potuto maturare nel corso della sua precedente esperienza di assessore ai Trasporti.

Le risposte dei vettori non dovrebbero tardare considerato che l’1 giugno si avvicina e l’estate necessita di un’organizzazione efficiente.

Anche sulla scorta degli ottimi risultati di Alitalia, che è stata valutata la compagnia aerea più puntuale al mondo nel 2018 e nei primi mesi di quest’anno, i sardi e i vacanzieri, ma anche tutti gli operatori della filiera del turismo nell’Isola, attendono risultati sul campo per concretizzare gli sforzi di un intero anno di promozione della Sardegna nei mercati della Penisola e all’estero.

Una volta raggiunto l’accordo tra le parti si conosceranno gli orari dei nuovi voli operati da Alitalia su Olbia per Fiumicino e Linate in aggiunta alle tratte già previste dal decreto del ministero dei Trasporti.

L.P.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...