CRONACA - MONDO

Pakistan, attacco kamikaze al comizio elettorale: il bilancio delle vittime sale a 132

È salito a 132 morti e almeno 200 feriti il bilancio dell'attentato terroristico avvenuto ieri in Pakistan durante un comizio elettorale.

L'attacco, rivendicato dall'Isis attraverso l'agenzia di propaganda Amaq, si è verificato a Mastung, nella provincia di Balochistan, nel sud ovest del Paese, a meno di due settimane dalle elezioni, in programma il 25 luglio.

Alti funzionari hanno parlato di "un kamikaze suicida che si è fatto esplodere" travolgendo la folla.

Tra le vittime, secondo quanto riferisce il ministro provinciale Agha Umar Bungalzai, anche Siraj Raisani, che era in corsa per un seggio provinciale con il neo formato Balochistan Awami Party (Bap) e stava tenendo un discorso.

Sempre nella giornata di ieri l'ex premier pachistano Nawaz Sharif è stato arrestato con la figlia Maryam appena rientrato in patria: la settimana scorsa era arrivata la condanna in contumacia (rispettivamente a 10 e 7 anni) per l'acquisto di un appartamento a Londra comprato, secondo informazioni dei Panama Papers, con i soldi provenienti da tangenti.

Le manette sono scattate appena i due sono atterrati a Lahore.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...