CRONACA - MONDO

L'allarme dell'Unicef: "In America Latina un milione di bimbe violentate"

Stupri, abusi, violenze e matrimoni combinati.

Il calvario di bambine e adolescenti dell'America Latina e dei Caraibi passa per dei numeri che fanno rabbrividire. A fornirli la direttrice generale dell'Unicef Maria Cristina Perceval.

Più di un milione di bambine e adolescenti sono vittime di violenza sessuale, una su quattro è costretta a sposarsi prima dei 18 anni.

Un quarto di quelle che vivono in zone rurali non frequenta la scuola e lavora in attività domestiche e di assistenza non pagate.

Il 25% delle ragazze tra i 13 e i 15 anni ha riferito di aver seriamente pensato di suicidarsi, e quattro su dieci hanno sperimentato almeno una violenza dal partner.

In uno scenario così fosco anche la violenza subita dal proprio partner diventa in qualche modo accettabile: un'adolescente su dieci arriva infatti a giustificarla.

(Redazione Online/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...