CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

Bimbi contesi tra Spagna e Sardegna, Juana Rivas in tribunale

juana rivas
Juana Rivas

Juana Rivas, ex compagna del ligure trapiantato a Carloforte Francesco Arcuri, si è consegnata alla polizia spagnola per farsi arrestare, ma il giudice di Granada le ha concesso la libertà provvisoria.

La donna era latitante, in fuga da 26 giorni dopo aver rifiutato di consegnare i figli al padre, come ordinato da sentenze della giustizia italiana e spagnola.

È formalmente accusata di sottrazione di minori e disobbedienza alla giustizia.

E davanti al giudice si è nuovamente rifiutata di consegnare i figli e di indicare dove si trovino.

"Ho trovato un giudice umano, che mi ha ascoltata", ha dichiarato la donna. "Torno a casa con i miei figli, e continueremo a batterci".

Francesco Arcuri non vede i suoi figli da maggio 2016, da quando cioè la sua ex compagna è partita in vacanza a Granada con i bimbi di 3 e 11 anni ed è sparita, lanciando sui media iberici una campagna contro il suo ex, accusato di presunti maltrattamenti.

Violenze categoricamente smentite dall'uomo.

La stampa spagnola si è schierata con la Rivas, nonostante diverse sentenze le diano torto, e la donna ha ottenuto anche l'appoggio di diversi politici spagnoli.

E ieri ha lanciato un appello pubblico per chiedere aiuto direttamente al premier Mariano Rajoy.

(Redazione Online/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...