VIDEOGALLERY - SPORT

Open Water Challenge, a Torregrande i campioni di sup e Kiteboard

Tutto pronto per la decima edizione dell’Open Water Challenge, uno degli eventi di spicco nel calendario di Oristano Città Europea dello Sport 2019. La manifestazione da domani e fino al 29 settembre richiamerà in Sardegna i più forti atleti europei di Stand Up Paddle e Kiteboard.
Domani ci sarà una tappa dell’EuroTour, massima competizione continentale di Sup Racing che ha scelto proprio l’Open Water Challenge come location italiana per il 2019. Ci saranno atleti del calibro di Bruno Hasulyo (campione del mondo 2017), Olivia Piana (campionessa del mondo 2018) oltre agli italiani Martino Rogai e Paolo Marconi, terzo e quarto classificato alla recente Sup 11 City Tour in Olanda.
La gara si svolgerà sullo storico percorso della Sinis SUP Marathon, la Long Distance di 14km che costeggia il sito archeologico di Tharros, un anfiteatro naturale affacciato sul mare e delimitato dall’istmo di Capo San Marco. In palio ci sono 1.500 euro. Dal 24 al 29 settembre spazio al Formula Kite European Championship. L’atleta da battere sarà sicuramente il campione del mondo, il francese Nico Parlier, a dargli battaglia sarà lo sloveno Toni Vodisek che a soli 19 anni ha già vinto le prime due tappe della KiteFoil World Series, andata in scena a Gizzeria (Italia) e Weifang (Cina).
Eddy Piana, organizzatore dell’evento ricorda che "la concomitanza con ‘Oristano Città Europea dello Sport 2019’ ci è stata favorevole. Ci ha permesso di offrire alla città e a tutto il territorio uno spettacolo sportivo che raramente si riesce a vedere".
“Il livello tecnico di queste competizioni sarà altissimo – ha aggiunto Sergio Cantagalli, event manager dell’Open Water Challenge – l’EuroTour è da anni garanzia di grande spettacolo con campioni in arrivo da tutta Europa mentre l’inserimento del kiteboard tra le classi veliche che prenderanno parte ai prossimi Giochi Olimpici di Parigi 2024 sta attirando sempre più attenzione su questa disciplina".
Il sindaco Andrea Lutzu e l’assessore allo Sport Francesco Pinna hanno ribadito che "l’Open Water arriva a coronamento di un’annata indimenticabile per lo sport oristanese. Questi giorni dedicati alle discipline nautiche, nello splendido scenario del Golfo di Oristano, offriranno sport, spettacolo, promozione del territorio e genereranno economia grazie al grande richiamo esercitato dai tanti campioni presenti".

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...