VIDEOGALLERY - CULTURA

"Non è mai troppo tardi": i bimbi di quinta scrivono a Efisio Argiolas

A 82 anni Efisio Argiolas ha deciso di tornare tra i banchi per conseguire la licenza elementare. E non si è arreso nemmeno davanti al Covid, continuando a frequentare le lezioni dalla sua casa di Monserrato e tramite la didattica a distanza. Una storia che aveva voluto condividere con i nostri lettori, e che ha toccato il cuore dei bimbi oggi in 5^C al convitto nazionale "Vittorio Emanuele II" di Cagliari.
Al suo esempio di tenacia nonché amore per la cultura, i piccoli allievi guidati dalla maestra Cinzia Serra hanno dedicato un lavoro, poi inviatoci unitamente alla loro lettera che pubblichiamo di seguito.
***
"Cara Unione,
siamo i bambini della 5^C della Scuola Primaria del Convitto Nazionale 'Vittorio Emanuele II' di Cagliari.
Lo scorso aprile, durante il lockdown, la nostra educatrice ci ha fatto leggere il tuo articolo sulla vita dello studente modello Efisio Argiolas, che sta provando a rifarsi dell'infanzia perduta da anziano, lottando per la licenza elementare.
La sua vita ci ha molto impressionato e gli abbiamo dedicato con passione i nostri lavori.
Questo caro studente ci ha fatto capire che non dobbiamo arrenderci mai, ma lottare per le cose a cui teniamo e aiutarci gli uni con gli altri.
Quest'uomo ci ha dimostrato che tutto è possibile, anche l'impossibile!
Abbiamo scritto delle lettere e due di noi hanno disegnato delle vignette da cui la nostra educatrice ha creato un video di due minuti.
Noi vorremmo, se possibile, mostrare a nonno Efisio il nostro lavoro.
Grazie".
I bambini della 5^C

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...