VIDEOGALLERY - CRONACA MONDO

La variante brasiliana fa paura, ospedali di Manaus al collasso

Lunghe file per un po' di ossigeno. La situazione in Brasile è al collasso. Gli ospedali della città di Manaus sono stati travolti da un'ondata di pazienti affetti da coronavirus e hanno praticamente finito le scorte di ossigeno.
La capitale dello stato di Amazonas ha assistito a un balzo di contagi e decessi, che sarebbe attribuibile a una nuova variante del virus, più contagiosa. I media locali riferiscono di scene in cui i sanitari sono costretti a ventilare a mano i pazienti per tenerli in vita."E' per mia madre, è ricoverata in ospedale ma hanno praticamente finito le scorte di ossigeno e porto questo per cercare di salvarla" dice David.
Lo stato di Amazonas è stato colpito duramente nella prima fase della pandemia e ora è l'epicentro di una seconda ondata. Il governatore Joao Doria accusa apertamente il presidente Bolsonaro di genocidio.
"La colpa è del governo federale. Per l'incompetenza, l'incapacità e per il disastro che ha combinato scegliendo il negazionismo invece di affrontare la pandemia" ha detto Doria.È stata proprio la variante brasiliana a convincere il Regno unito a vietare i voli da Sudamerica Portogallo e Capo Verde.
(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...