Carlo Cottarelli ha ricevuto dal presidente Sergio Mattarella l'incarico di formare un governo neutrale e ha accettato con riserva.

L'ex commissario alla spending review è arrivato al Colle in taxi ed è entrato nel palazzo del Quirinale a piedi e portandosi dietro un trolley.

"Mi presenterò al Palarmento con un programma che porti il paese alle elezioni all'inizio del 2019 in caso di fiducia o dopo agosto in caso di sfiducia - afferma Cottarelli al termine del colloquio - . Presenterò in tempi molto stretti la lista dei ministri. Mi impegno inoltre a non candidarmi alle prossime elezioni".

"Monsieur Ciseaux", Mister Forbici, come lo chiama oggi il quotidiano francese "Le Figaro", dovrebbe raccogliere i nomi per un esecutivo composto da tecnici, dicono i cugini transalpini, per traghettare l'Italia verso l'analisi del bilancio 2019.

I NUMERI - Una prima conta dei voti, nel caso in cui dovesse prevalere l'ipotesi della fiducia parlamentare, è già stata fatta: alla Camera i no, oltre a quelli dei Cinque Stelle e della Lega, arrivano anche da Forza Italia e Fratelli d'Italia. quindi 483 voti su 630 deputati. Dal Pd - 111 voti - ancora nulla, così come Leu e le altre 21 realtà minori.

Situazione simile al Senato: 109 i no per i grillini, 58 del Carroccio, 61 di Fi. 228 contrari su 160. E sono in stand by i voti di Pd, Leu, gruppo misto, Svp-Patt, Uv.

Come aveva già anticipato Maurizio Gasparri (Forza Italia): ''Quando si riunirà il mio partito io dirò: 5Stelle non lo vota, la Lega non lo vota; lo votiamo noi ed il Pd? Si tratta di un governo di minoranza, si va comunque al voto''.

Matteo Salvini stamattina è tornato sulla polemica con Mattarella: "Abbiamo condiviso con il Presidente della Repubblica il ministro degli Esteri, della Difesa, delle Politiche comunitarie recuperando una persona di spessore che aveva fatto il ministro con Monti, con Monti sottolineo, dunque non veniva da Pontida, per andare in Europa insieme a Savona a ricontrattare le regole Ue".

"Abbiamo riscritto parte del programma, tolto alcuni passaggi e aggiunto altri, non ho preso la presidenza della Camera - rimarca il leader del Carroccio - non ho preso la presidenza del Senato, non ho preso la presidenza del Consiglio, cosa facevo? Mi bastava prendere la scopa e metterla... decidete voi dove, e di spazzare tutta via del Corso. Basta".

PIGLIARU DIFENDE LA SCELTA DI MATTARELLA:

COTTARELLI ACCETTA CON RISERVA L'INCARICO:

(Unioneonline/s.s.-s.a.)

LE IMMAGINI:

IMPEACHMENT, I CASI DI ALTRI CAPI DI STATO ITALIANI:

LA RABBIA DI SALVINI E DI MAIO:

COSA SUCCEDE ORA?

DITECI LA VOSTRA:

IRONIA SOCIAL:

Salta il governo Conte: e la Rete si scatena
Salta il governo Conte: e la Rete si scatena
Salta il governo Conte: e la Rete si scatena
Un post che sottointende la celebre battuta di Alberto Sordi ne \"Il marchese del Grillo\"
Un post che sottointende la celebre battuta di Alberto Sordi ne \"Il marchese del Grillo\"
Un post che sottointende la celebre battuta di Alberto Sordi ne "Il marchese del Grillo"
Giuseppe Conte sulla breve esperienza al Governo
Giuseppe Conte sulla breve esperienza al Governo
Giuseppe Conte sulla breve esperienza al Governo
Silvio Berlusconi gongola, anche perché è tornato candidabile
Silvio Berlusconi gongola, anche perché è tornato candidabile
Silvio Berlusconi gongola, anche perché è tornato candidabile
L'ironia di Kotiomkin
L'ironia di Kotiomkin
L'ironia di Kotiomkin
Kotiomkin/2
Kotiomkin/2
Kotiomkin/2
Roma, Quirinale 2018: decide Berlino (ma quello della Casa di Carta)
Roma, Quirinale 2018: decide Berlino (ma quello della Casa di Carta)
Roma, Quirinale 2018: decide Berlino (ma quello della Casa di Carta)
Una vignetta tagliente
Una vignetta tagliente
Una vignetta tagliente
© Riproduzione riservata