SPORT - CALCIO

L'intervista

Verso Cagliari-Empoli, Caputo: "Salvezza? Ci crediamo. Mi ispiro a Icardi"

Il bomber dei toscani sarà il pericolo numero uno per la difesa di Maran. Ha smaltito l'infortunio e partirà dal primo minuto
francesco caputo (foto da instagram)
Francesco Caputo (foto da Instagram)

Dopo la lunga sosta natalizia è tempo di campionato e il Cagliari se la dovrà vedere con una concorrente diretta per la salvezza: l'Empoli. La squadra di Giuseppe Iachini è avversario tosto, compatto, che esprime un grande calcio, nonostante la classifica non sia brillante.

I toscani sono diciassettesimi con 16 punti, ma in rosa hanno un bomber di razza: Ciccio Caputo.

Il 31enne di Altamura, in provincia di Bari, ha disputato un girone d'andata splendido, fatto di 9 gol in 19 presenze a cui vanno sommati, però, due rigori sbagliati. Se anche in quelle occasioni avesse fatto centro si sarebbe ritrovato quarto nella classifica marcatori di Serie A, dietro il duo Quagliarella-Piatek e a -2 da Cristiano Ronaldo.

Un rendimento impressionante che ne fa il terzo bomber italiano del nostro campionato. Caputo è stato anche capocannoniere della passata Serie B con 26 reti in 41 presenze, nonché autore di stagioni di tutto rispetto in cadetteria con la Virtus Entella (35 gol in 80 gettoni).

Rolando Maran lo sa e per questo gli riserverà un trattamento speciale alla Sardegna Arena. Anche se pubblico e appassionati si concentreranno soprattutto sul grande duello con Pavoletti (sempre se il centravanti recupererà a pieno dai problemi al ginocchio rimediati in Coppa Italia).

Noi de L'Unionesarda.it abbiamo fatto una chiacchierata con il bomber. Dalla sfida con Pavoloso al discorso salvezza, senza dimenticare il fantacalcio.

In settimana ha lamentato qualche problema fisico, come sta?

"Oggi mi sono allenato regolarmente e per domenica non ci saranno intoppi, ho recuperato".

Ha disputato un grande girone d'andata. Se l'aspettava?

"Se mi avessero detto a inizio stagione che avrei fatto una partenza del genere forse non ci avrei creduto. Ma devo dire che mi sono sempre allenato bene e ho lavorato sodo per raggiungere certi obiettivi".

Dal Cagliari al Chievo: chi vede maggiormente attrezzato per la salvezza?

"Siamo un bel gruppone, tutti allo stesso livello. Dopo il Cagliari ci sono squadre decisamente più attrezzate di noi, per il resto il discorso salvezza è apertissimo".

Manuel Pasqual e Francesco Caputo esultano contro la Sampdoria (Ansa)
Manuel Pasqual e Francesco Caputo esultano contro la Sampdoria (Ansa)

Come giudica i sardi?

"Sono un'ottima squadra completa in tutti i reparti. Conosco bene Ceppitelli con cui ho giocato per tre anni a Bari, mentre Pisacane è un amico".

Domenica sarà anche duello tra Caputo-Pavoletti.

"Spero sia della sfida, vista la botta subita in Coppa Italia. Lo reputo un grande attaccante. Se poi non dovesse esserci verrà sostituito a dovere, quindi dobbiamo rimanere in guardia".

Qual è il difensore più forte che ha mai incontrato?

"Devo dire Skriniar dell'Inter. Un giocatore davvero pazzesco".

Ciccio Caputo contro il Bologna (Ansa)
Ciccio Caputo contro il Bologna (Ansa)

E il bomber a cui si ispira?

"Icardi. Siamo due giocatori abbastanza diversi, ma ha una freddezza sotto porta invidiabile".

È vero che a ogni suo gol spedisce una birra a chi lo ha preso al Fantacalcio?

"Chiariamo bene questa cosa, altrimenti l'azienda fallisce (ride). Regalo una birra autografata solo a chi vince la giornata grazie a un mio gol".

Francesco Caputo contro l'Inter (Ansa)
Francesco Caputo contro l'Inter (Ansa)

Domenica c'è un rigore, chi lo tira tra lei e Pasqual?

"Caputo".

Ha mai visitato la Sardegna?

"Purtroppo no, non sono mai stato. Sarà la prima volta, ma non escludo in futuro di andarci magari in vacanza".

Filippo Migheli

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...