SPETTACOLI

La condanna

Marcus Bellamy, 20 anni di carcere per l'omicidio dell'ex fidanzato

L'ex ballerino di Amici aveva confessato il delitto con un messaggio choc su Facebook
marcus bellamy (foto da facebook)
Marcus Bellamy (foto da Facebook)

Brutte notizie per i fan di Marcus Bellamy. L’ex ballerino di Amici sarebbe infatti stato condannato a 20 anni di carcere per l’omicidio del fidanzato.

A riportare la notizia sono i media stranieri, secondo cui la condanna arriverebbe da un tribunale del Bronx, a New York, ed è relativa alla morte di Bernardo Almonte.

Il delitto risale al 2016, quando Bellamy era tornato da molto tempo negli Usa e aveva una relazione stabile con la vittima.

Poi, nell’agosto di quell’anno, la morte per strangolamento di Almonte, e la confessione via Facebook di Bellamy con un messaggio choc.

“Perdonatemi – raccontava Bellamy - L’ho fatto perché vi amo. Vi amo tutti. Amavo anche lui. Mi ha detto che l’amore e l’odio sono la stessa emozione. Perdonatemi. Non so quello che faccio. L’ho fatto per amore. Per Dio. In cielo”. E poi rivolto ai genitori della vittima: “Voglio scusarmi con la famiglia. Bernardo era molto speciale e non meritava quello che gli è successo. Mi avete chiesto perché. Vostro figlio e io fumavamo insieme un sacco di crystal meth. Io pensavo che vostro figlio fosse il diavolo. Non volevo fare quello che ho fatto. Voglio chiarire questo. Ho adorato Bernardo. Mi ha portato fuori dalla mia depressione. Non volevo distruggere qualcuno”.

Marcus Bellamy aveva lavorato come ballerino professionista ad Amici sino al 2009, ed era stato anche nel corpo di ballo di Alessandra Amoroso.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...