COMUNI AL VOTO - NUORO

mamoiada

A Mamoiada, il sindaco Barone tenta il bis

La sfidante è Anna Mannu
mamoiada (l unione sarda locci)
Mamoiada (L'Unione Sarda - Locci)

La lotta è serrata. La voglia di dare continuità a un progetto amministrativo può scontrarsi con la sete di rottura, di novità. Mamoiada (2458 abitanti, 1700 elettori) si avvia verso il voto del 25 ottobre con una coppia di pretendenti alla poltrona più ambita. Da una parte il sindaco uscente, Luciano Barone, 48 anni, "professione" primo cittadino; dall'altra Anna Mannu, la sfidante di 44 anni, assistente sociale con la passione per il canto.

Luciano Barone (L'Unione Sarda - Locci)
Luciano Barone (L'Unione Sarda - Locci)

«Il mio è un impegno a tempo pieno, le mie giornate sono dedicate solo al paese», dice Luciano Barone. Ecco perché intende continuare il suo cammino, senza esitazioni. E in testa un approccio che sa di imprescindibile dettaglio, ben impresso anche nel nome della lista civica che lo sostiene: "Dialogare per costruire".

Anna Mannu (L'Unione Sarda - Locci)
Anna Mannu (L'Unione Sarda - Locci)

La sfidante Anna Mannu, invece, sventola con orgoglio il logo della sua lista, la civica "Obiettivo Comunità". «Sintetizza molto bene lo spirito e i nostri progetti», dichiara, «il "profilo" di Mamoiada è caratterizzato da alcune architetture particolarmente significative della nostra comunità, come il Museo delle maschere mediterranee (simbolo della crescita culturale e dello sviluppo turistico)».

Il sindaco uscente punta sulla continuità: intende ultimare un percorso avviato e ricco di tasselli. «Abbiamo importanti infrastrutturazioni da donare a Mamoiada, tanto per cominciare. Per noi, inoltre, l'aspetto ambientale è basilare: vogliamo inquinare meno. Diversi progetti avviati vanno in questa direzione. Ovviamente, il nostro programma pensa pure alla cultura e ai servizi sociali. Quindi, vogliamo dare servizi alla persona e, al tempo stesso, opportunità occupazionali».

«Servizi sociali e welfare delle famiglie sono le nostre priorità», precisa invece Anna Mannu, «poi, viene lo studio. Abbiamo pensato a una scuola per tutti, con dei percorsi di formazione continua che supportino le esigenze dei cittadini rispetto alle prospettive socio-lavorative. Infine, ambiente, buone pratiche e mobilità green. Abbiamo tante idee anche per lo sport, le attività produttive e i lavori pubblici».

- PROVINCIA DI NUORO

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}