SALUTE

Robotica e intelligenza artificiale: le nuove frontiere della medicina in un convegno a Cagliari

immagine simbolo
Immagine simbolo

Un incontro sul tema della robotica e dell’intelligenza artificiale, e un approfondimento sulle implicazioni di queste importanti innovazioni in ambito medico che potrebbero cambiare, in modo importante, il rapporto con i pazienti.

A discuterne un panel di esperti e addetti ai lavori, nel convegno in programma l'8 giugno a Cagliari (T hotel di via dei Giudicati, dalle 9) e realizzato per le cure del corso di formazione di Chirurgia robotica nell'ambito della Struttura complessa di Urologia, Trapianto renale e Chirurgia robotica dell'ospedale Brotzu.

Fra i temi affrontati la robotica nella chirurgia urologica, il robot "Da Vinci" con la filosofia che ne sta alla base e gli sviluppi futuri, l’intelligenza artificiale e la realtà aumentata in medicina, l’auto a guida autonoma, gli algoritmi, il lavoro nell’era che verrà, le società scientifiche al tempo dei big data.

L'organizzazione, che vede come presidente il dottor Mauro Frongia, è affidata ad una segreteria scientifica composta dal dottor Antonio Barracca, dal dottor Rossano Cadoni, dall’ingegner Stefano Ledda, dal dottor Stefano Mallocci, dall’ingegner Gianmaria Mancosu.

"Questo convegno – spiega il dottor Frongia, direttore al dipartimento di Patologia renale, S.C Urologia Trapianto Renale e Chirurgia Robotica all’ospedale Brotzu - serve per cominciare ad introdurci nel mondo dell’intelligenza artificiale, che potrebbe cambiare, anche profondamente, il rapporto che noi medici abbiamo con i pazienti. Vogliamo pertanto mostrarne i vantaggi, le opportunità e prepararci assieme a governare questo cambiamento".

L'iscrizione, gratuita ma obbligatoria, prevede la consegna di un attestato di partecipazione a coloro che parteciperanno a tutta la sessione dei lavori scientifici.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...