POLITICA

l'onorificenza

Liliana Segre cittadina onoraria di Alghero, il Consiglio unanime dice sì

Tutte le forze politiche hanno riconosciuto "il valore della memoria come leva per mantenere vivo il ricordo del passato come strumento per ribadire l'avversione contro ogni totalitarismo"
liliana segre (archivio l unione sarda)
Liliana Segre (archivio L'Unione Sarda)

Il Consiglio comunale di Alghero nell'ultima seduta ha attribuito all'unanimità la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre quale segno di riconoscimento del valore universale della lotta contro ogni forma di discriminazione e di violenza.

La decisione è stata assunta ieri sera nel corso della seduta consiliare che ha visto l'Assemblea dedicarsi interamente a questo punto all'ordine del giorno. Liliana Segre è testimone vivente di una delle più grandi tragedie collettive prodotte dalla civiltà umana e segnatamente europea.

Superstite dell'Olocausto, si è fatta testimone instancabile degli insegnamenti civili e morali del non restare indifferenti di fronte all'imbarbarimento e alla violenza che in diverse forme si riaffacciano nella storia. Il 19 gennaio 2018 viene nominata senatrice e vita "per avere illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale".

Il Consiglio comunale di Alghero riconosce il valore collettivo della sua storia personale, dell'impegno che Liliana Segre ha profuso nell'educazione delle giovani generazioni, nel valore etico della sua testimonianza, sempre finalizzata all'agire "senza odio".

Il conferimento della cittadinanza onoraria ha visto convergere nel dibattito le espressioni di tutte le forze politiche di maggioranza e opposizione, che hanno riconosciuto "il valore della memoria come leva fondamentale per mantenere vivo il ricordo del passato come strumento per ribadire l'avversione contro ogni potere totalitario, a prescindere da qualunque ideologia".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...